Home » Vini » Rossi

Rossi

— Le Macchiole
Strada Provinciale Bolgherese 16 B, 189/A
Fraz. Bolgheri – Castagneto Carducci (LI)
È possibile pensare un grande vino a base Syrah in Toscana? Alla cantina Le Macchiole lo hanno fatto, già dal 1994, quando – contemporaneamente a Messorio – è nato Scrio. Un vino che, negli anni, è stato capace di ‘modificarsi’, nel senso che è riuscito ad assumere sempre più una sua autonoma personalità, al di …
Leggi tutto
— Castello di Fonterutoli
Via Ottone III di Sassonia, 5
Castellina in Chianti (SI)
La cantina dei conti Mazzei risale alla prima metà del XV secolo. Da quasi seicento anni qui si produce vino e il Chianti deve molta della sua notorietà al costante lavoro che qui si è fatto. Ma, al di là delle Gran Selezioni (Badiola, Vicoregio, Castello di Fonterutoli), tutte di livello eccelso, c’è anche un’altra …
Leggi tutto
— Marchesi Antinori
Via Cassia per Siena, 133
Loc. Bargino – San Casciano in Val di Pesa (FI)
Nella Tenuta Tignanello della Marchesi Antinori, nel cuore del Chianti Classico, fra le valli della Greve e della Pesa, sono prodotti due fra i vini più rappresentativi del nostro Paese: Tignanello e Solaia. Quest’ultimo, che proviene dai filari meglio esposti e dai grappoli migliori, è un blend di Cabernet Sauvignon, Sangiovese e Cabernet Franc, fermentati …
Leggi tutto
— I Sodi
Località I Sodi
Fraz. Monti – Gaiole in Chianti (SI)
A Gaiole in Chianti, nel pieno della denominazione del Chianti Classico (e la cantina I Sodi ne produce di qualità elevata), dalle vigne più vecchie dell’azienda, di oltre 35 anni, poste a 400 metri ed esposte a Sud, nasce il Soprasassi. 100% Canaiolo, questa etichetta – prima di essere immessa sul mercato – affina per …
Leggi tutto
— Marchesi Antinori
Via Cassia per Siena, 133
Loc. Bargino – San Casciano in Val di Pesa (FI)
Il Tignanello è forse l’etichetta più rappresentativa della ‘galassia’ Antinori. E non solo perché è forse la più nota al mondo ma pure perché meglio delle altre rappresenta l’idea di vino di questa nobile famiglia fiorentina le cui origini risalgono al XIII secolo. Vini espressione del territorio, sì. Ma anche vini ‘personali’, capaci cioè di …
Leggi tutto
— Capezzana
Via Capezzana, 100
Loc. Seano – Carmignano (PO)
I documenti recitano che, nella tenuta di Capezzana, si produce vino dall’anno 804. Una storia lunga 1.200 anni, e che ancora oggi prosegue grazie alla nobile famiglia Contini-Bonacossi che – poco più di cento anni fa – con lungimiranza acquistò queste terre. Da allora il nome di Capezzana è intrecciato con quello di Carmignano: il …
Leggi tutto
— Tenuta Il Poggione
Strada Vicinale di Sant’Angelo Monteano
Fraz. Sant’Angelo in Colle – Montalcino (SI)
Da una vigna di sessant’anni nasce questo Brunello di Montalcino Riserva di classe incomparabile, prodotto, solo nelle migliori annate, dalla cantina Tenuta Il Poggione. L’uva, raccolta a perfetta maturazione, la fermentazione a temperatura controllata, il lungo affinamento in barrique e poi ancora in vetro, regalano un vino di gran finezza, lontano da sovramaturazioni e sovraestrazioni. …
Leggi tutto
— Tenuta San Guido
Località Le Capanne, 27
Fraz. Bolgheri – Castagneto Carducci (LI)
È vero, Guidalberto è il ‘secondo’ vino della Tenuta San Guido, il ‘fratellino minore’ del Sassicaia. Ma… che fratellino minore! Prodotto, con le stesse cure dedicate al ‘fratellone maggiore’, con un uvaggio di Cabernet Sauvignon e Merlot (all’incirca in parti uguali), fermentato in acciaio e fermentato per quindici mesi in legno, Guidalberto è un vino …
Leggi tutto
— Avignonesi
Via Colonica, 1
Loc. Valiano – Montepulciano (SI)
Avignonesi è una delle cantine storiche di Montepulciano e ha contribuito non poco a costruire una identità moderna del Vino Nobile, una delle denominazioni più antiche del nostro Paese, nonché prima Docg – in ordine di tempo – d’Italia. La gamma delle etichette di Vino Nobile è assai vasta, e si articola sui numerosi cru: …
Leggi tutto
— Castellare di Castellina
Strada Provinciale di Castagnoli
Loc. Caselle – Castellina in Chianti (SI)
Nel cuore del Chianti Classico questa storica azienda, nata nel 1979, ha contribuito in modo fondamentale a creare una nuova identità di questa vocatissima zona vitivinicola. Lo ha fatto in modo ‘moderno’: riducendo le rese, effettuando vinificazioni separate, introducendo l’uso della barrique francese. Il frutto di tanto lavoro fu, negli anni Ottanta, la nascita di …
Leggi tutto
— Castell’in Villa
Località Castell’in Villa
Castelnuovo Berardenga (LI)
Nella storica e magnifica tenuta della principessa Pignatelli si produce uno dei migliori Chianti Classici di tutta la denominazione: si tratta del Poggio delle Rose Riserva, frutto delle uve provenienti da uno dei cru migliori della tenuta (vigna ove sono state innestate le vecchie marze del Sangiovese originario presente a Castell’in Villa), che hanno un’età …
Leggi tutto
— Il Carnasciale
Località Podere Il Carnasciale
Fraz. Mercatale Valdarno – Bucine (AR)
Signori, giù il cappello! Di fronte a Il Caberlot non ci sono né ma né se. Si è, senza possibilità di replica, sul podio dei migliori vini d’Italia! Ed il merito è tutto della famiglia Rogosky: che ci ha provato, ci ha creduto, ci è riuscita. Questa straordinaria etichetta, 100% Caberlot (un incrocio naturale fra …
Leggi tutto
— Carpineto
Strada di Camponibbio, 62
Montepulciano (SI)
La cantina Carpineto è l’unica azienda a Montepulciano a produrre solo Riserve. E il Poggio Sant’Enrico (prodotto solo in poche migliaia di bottiglie e solo nelle annate eccezionali) è la loro etichetta-vessillo. Frutto di una vendemmia grandiosa, questo vino si presenta in tutta la sua vibrante giovinezza e possanza. Colore e aromi (perlopiù centrati su …
Leggi tutto
— Castello di Ama
Località Ama
Fraz. Lecchi in Chianti – Gaiole in Chianti (Si)
Nell’universo dei grandi vini a base Merlot – che spaziano da Pomerol alla Toscana – L’Apparita del Castello di Ama riveste un ruolo di importanza assoluta. A questa cantina – infatti – non si deve solo tributare gratitudine per la meritoria operazione di innalzamento qualitativo del Chianti Classico (le Gran Selezioni del Castello di Ama …
Leggi tutto
— Tua Rita
Località Notri, 81
Suvereto (LI)
Tua Rita è una cantina che ha dato un importantissimo contributo allo sviluppo della viticoltura e dell’enologia d’eccellenza in Toscana. La gamma delle etichette è ampia (sempre ottimi sono, fra gli altri, il Giusto di Notri e il Per Sempre) e fra esse spicca Redigaffi, un 100% Merlot affinato per poco meno di due anni …
Leggi tutto
— Poliziano
Via Fontago, 1
Fraz. Montepulciano Stazione – Montepulciano (SI)
Le Caggiole (100% Sangiovese) è uno dei due cru (l’altro è Asinone) della blasonata cantina Poliziano. Le uve crescono su un terreno sabbioso, quasi un unicum a Montepulciano, e la vigna (esposta a Est) ha un’età media di circa quarant’anni. Il vino che se ne produce, di un bellissimo rubino scarico, si presenta con degli …
Leggi tutto
— Montevertine
Località Montevertine
Radda in Chianti (SI)
Le Pergole Torte è forse il vino che meglio mostra quelle che possono essere le potenzialità e le caratteristiche del Sangiovese. Questa etichetta nasce in una piccola vigna, poco più di due ettari, ma di oltre cinquant’anni, piantata con esposizione Nord-Est, nel territorio di Radda in Chianti. Fermentato in cemento (dove svolge anche la fermentazione …
Leggi tutto
— Poliziano
Via Fontago, 1
Fraz. Montepulciano Stazione – Montepulciano (SI)
Le Stanze del Poliziano (90% Cabernet Sauvignon, 10% Merlot), uno fra i più noti tagli bordolesi toscani. Nato nel 1987, questo vino racconta il territorio di Montepulciano ‘attraverso un paio d’occhiali francesi’, tenendo conto, quindi, di gusti internazionali, ma senza perdere la propria anima poliziana. Di un bel rubino carico, Le Stanze ha un prospetto …
Leggi tutto
— Castello del Terriccio
Via Bagnoli, 16
Loc. Terriccio – Castellina Marittima (PI)
Il vino sognato e voluto, nel 1993, dal principe Rossi di Medelana – il Lupicaia – non è solo l’etichetta-vessillo di questa tenuta ma è, in assoluto, uno dei migliori vini di tutta la regione. Nasce dall’omonima vigna (a netta prevalenza di Cabernet Sauvignon, e di una piccola percentuale di Petit Verdot) che poggia su …
Leggi tutto
— Cantine Dei
Via di Martiena, 35
Montepulciano (SI)
Il Vino Nobile di Montepulciano Madonna della Querce nasce nella vigna La Piaggia, piantata alle spalle di una antica, affascinante cappelletta dedicata alla Madonna della Querce. È un vino (100% Sangiovese) che rappresenta al più alto livello lo stile morbido ed elegante delle Cantine Dei. Il naso si dipana in una corale, fine complessità di …
Leggi tutto
— Il Marroneto
Località Madonna delle Grazie, 307
Montalcino (SI)
La Riserva Madonna delle Grazie della cantina Il Marroneto di Alessandro Mori è una delle migliori espressioni del Sangiovese Grosso coltivato in questa parte della Val d’Orcia. E non lo è tanto – o solo – nella sua capacità di lettura di terroir e vitigno (già, in questo, il Brunello di Montalcino 2019 ‘base’ è …
Leggi tutto
— La Braccesca
Via Stella di Valiano, 10
Montepulciano (SI)
Tenuta di proprietà della famiglia Antinori, La Braccesca produce alcune delle più belle espressioni di Vino Nobile di Montepulciano. Lo è, in particolar modo, il Maggiarino, da uve provenienti da un singolo vigneto, posto nella parte alta della denominazione. Sangiovese in purezza, questo vino ben rappresenta tutta la sua ‘anima’ poliziana. Bello e importante il …
Leggi tutto
— Masseto
Frazione Bolgheri
Castagneto Carducci (LI)
Scrivere di Masseto equivale a scrivere di un vino ‘mitico’, una delle poche bottiglie italiane cercate e riconosciute in tutto il mondo. Prodotto su un suolo ‘benedetto’, ricco di argille blu risalenti al Pliocene, questo vino è, dal 2019, un blend di Merlot e Cabernet Franc (rispettivamente 90% e 10%): le uve sono fermentate parte …
Leggi tutto
— Le Macchiole
Strada Provinciale Bolgherese 16 B, 189/A
Fraz. Bolgheri – Castagneto Carducci (LI)
Le Macchiole, la cantina di Cinzia Merli e dei suoi due figli, Elia e Mattia Campolmi, è stata una delle aziende pioniere del territorio bolgherese. Nel corso dei suoi quarant’anni di storia è stata protagonista della definizione stilistica di questa denominazione, puntando sempre più sull’interpretazione del terroir e sulla qualità dei propri vini. Fra questi, …
Leggi tutto
— Ornellaia
Strada Provinciale Bolgherese 16 B, 191
Fraz. Bolgheri – Castagneto Carducci (Li)
Fra i massimi interpreti della denominazione Bolgheri, la cantina Ornellaia continua a proporre, con invidiabile costanza, anno dopo anno, vini di straordinario appeal. E ci si riferisce qui anche ai ‘secondi vini’: Le Serre Nuove e il sofisticato Poggio alle Gazze (blend di Sauvignon, Vermentino e Viognier). Ma su tutti svetta, inarrivabile, il Bolgheri Superiore …
Leggi tutto
— Querciabella
Via Barbiano, 17
Greve in Chianti (FI)
Il rarissimo Palafreno (100% Merlot, poco meno di tremila bottiglie, prodotte solo nelle annate ritenute eccezionali, affinato per diciotto mesi in barrique) è un vino in grado di emozionare almeno sotto due diversi punti di vista. Il primo riguarda le sue caratteristiche intrinseche: è un grande vino, con un prospetto aromatico di impressionante ampiezza e …
Leggi tutto
— Piaggia
Via Cegoli, 47
Loc. Poggetto – Poggio a Caiano (PO)
La denominazione Carmignano è, insieme al Chianti, la più antica della Toscana, e quindi d’Italia. Fu il penultimo granduca mediceo, alla fine del Seicento, a stabilire i confini e le regole di vinificazione del Carmignano, avviandolo – sin da allora – sulla strada del successo. La cantina Piaggia, di proprietà della famiglia Vannucci, ha contribuito …
Leggi tutto
— Tenuta San Guido
Località Le Capanne, 27
Fraz. Bolgheri – Castagneto Carducci (LI)
Scrivere del Sassicaia, il vino italiano più celebre al mondo, e senza il quale non sarebbe mai esistita la denominazione Bolgheri, è pleonastico. Cosa dire di nuovo e di più se non che è la risposta del nostro Paese alle più blasonate etichette di Bordeaux? Anno dopo anno, il Sassicaia (uvaggio di Cabernet Sauvignon e …
Leggi tutto
— Cantine Dei
Via di Martiena, 35
Montepulciano (SI)
I vini della cantina di Caterina Dei sono i più soavi e affascinanti di Montepulciano. Lo sono il suo Rosso di Montepulciano, il suo Nobile, il suo meraviglioso Sancta Catharina (una fra le migliori espressioni di supertuscan). E lo è questo monumentale Bossona Riserva, proveniente dall’omonima vigna piantata nel 1961. Sangiovese in purezza, affinato per …
Leggi tutto
— Biondi Santi
Villa Greppo, 183
Montalcino (SI)
Come la famiglia Gaja ha creato il ‘mito’ del Barbaresco, così la famiglia Biondi-Santi ha fatto con il Brunello di Montalcino. Ci ha creduto, quando nessuno lo faceva, alzando – giorno dopo giorno – l’asticella della qualità, e mostrando al mondo come questa terra potesse regalare vini dalla incomparabile finezza. E questo Brunello di Montalcino …
Leggi tutto
— Potazzine
Località Le Prata, 262
Montalcino (SI)
Il Brunello della cantina Le Potazzine, di Gigliola Giannetti e delle sue figlie Viola e Sofia, è uno indubitabilmente uno dei migliori di Montalcino. È un vino che è capace, come pochi, di esprimere appieno la potenzialità del Sangiovese Grosso e del terroir dove viene coltivato, con grande cura e grande rispetto. Si presenta con …
Leggi tutto
— Carpineto
Strada di Camponibbio, 62
Montepulciano (SI)
Questa bottiglia, tirata in seimila esemplari, viene prodotta con uve che giungono dal solo Vigneto Paradiso, uno dei più alti della denominazione. Qui il Sangiovese Grosso viene allevato a cordone speronato, con una densità di piante pari a 5.700 per ettaro. Il terreno, di medio scheletro, è composto da un insieme indifferenziato di argille scagliose, …
Leggi tutto
— Ca’ Marcanda
Località Santa Teresa, 272
Castagneto Carducci (LI)
L’interpretazione del territorio bolgherese da parte della famiglia Gaja prende corpo in questo Bolgheri Rosso Ca’ Marcanda (uvaggio di Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc, vinificato in acciaio e affinato in legno per due anni), etichetta capace di esprimere l’anima mediterranea della Toscana. È un vino – infatti – che si muove all’insegna della generosità, proponendosi …
Leggi tutto
— Querciabella
Via Barbiano, 17
Greve in Chianti (FI)
La cantina Querciabella porta avanti con convinzione pratiche colturali biologiche e biodinamiche (e pure vegane) tese a preservare l’ambiente e tutta la sua vita animale. Queste scelte si riflettono sui vini prodotti che davvero colgono l’‘essenza’ del territorio, esprimendo nel bicchiere una generale sensazione di ‘purezza’. Camartina è una delle etichette storiche di Querciabella: nato …
Leggi tutto
— Isole e Olena
Località Isole, 1
Barberino Tavarnelle (FI)
Isole e Olena è una delle cantine che, già dalla seconda metà degli anni Settanta dell’ormai secolo scorso, ha guidato il rinnovamento e la modernizzazione del Chianti Classico. Cepparello è una delle etichette più importanti dell’azienda – 100% Sangiovese, affinato per circa diciotto mesi in legni piccoli – e ben mostra tutte le enormi potenzialità, …
Leggi tutto
— Casanova di Neri
Podere Fiesole
Montalcino (SI)
La tenuta Casanova di Neri è una delle più importanti di Montalcino: qui si producono alcune delle etichette più rappresentative dell’intera denominazione come, oltre il Brunello ‘classico’ (qui indicato come Etichetta Bianca), il Tenuta Nuova, il Giovanni Neri e il sublime Cerretalto. È un vino – quest’ultimo – che sussume al massimo grado le caratteristiche …
Leggi tutto
— Castellare di Castellina
Strada Provinciale di Castagnoli
Loc. Caselle – Castellina in Chianti (SI)
Nella gamma di etichette dell’azienda Castellare di Castellina, oltre gli ottimi Chianti Classici, spiccano due etichette a base di vitigni internazionali, di assoluto valore: Poggio ai Merli (100% Merlot) e Coniale (100% Cabernet Sauvignon). Entrambe (prodotte in pochissime migliaia di bottiglie) sono l’evoluzione dei principi che hanno guidato nella creazione de I Sodi di San …
Leggi tutto
— Castello dei Rampolla
Via Case Sparse, 22
Fraz. Panzano – Greve in Chianti (FI)
In uno scenario da favola – un antico borgo ben restaurato – nascono i vini dell’azienda Castello dei Rampolla, una cantina che è stata una delle pioniere nell’immaginare – e quindi realizzare… – un vino ‘grande’ che sposasse il terroir chiantigiano, con il suo galestro, ai vitigni internazionali che arrivavano da Bordeaux. Un sogno che …
Leggi tutto
— Fontodi
Via San Leolino, 89
Fraz. Panzano – Greve in Chianti (FI)
La cantina Fontodi, con i suoi Chianti (in particolar modo con le due Gran Selezione: Vigna del Sorbo e Terrazze di San Leolino), ha portato il Sangiovese della Conca d’Oro a livelli estremi di eccellenza qualitativa. Eppoi c’è ‘lui’, il vino-vessillo di questa azienda: Flaccianello della Pieve. Proveniente da una selezione dei migliori vigneti, Flaccianello …
Leggi tutto
— Petrolo
Via Petrolo, 30
Fraz. Mercatale Valdarno – Bucine (AR)
Il Galatrona è l’etichetta-vessillo della cantina Petrolo, da generazioni proprietà della nobile famiglia Sanjust di Teulada. Frutto del Merlot (da cloni bordolesi) impiantato nella vigna Galatrona, questo vino è l’espressione di un grande Merlot ‘alla toscana’, ovvero cresciuto su un terreno ricco di argilla, con un sottile soprastante strato di galestro, albarese e arenaria, in …
Leggi tutto
— Capezzana
Via Capezzana, 100
Loc. Seano – Carmignano (PO)
Frutto di un uvaggio in stile bordolose (Cabernet Sauvignon e Merlot) a cui viene aggiunto anche del Syrah, il Ghiaie della Furba è un vino che esprime – al di fuori degli stretti canoni della denominazione – tutte le potenzialità del territorio di Carmignano. Potenzialità che la famiglia Contini-Bonacossi ha da lungo tempo compreso (e …
Leggi tutto
— Capannelle
Località Capannelle, 13
Gaiole in Chianti (SI)
Il 50 & 50 è un vino che ha fatto la storia dell’enologia toscana. È nato con la meravigliosa vendemmia del 1988: in quell’occasione la cantina Capannelle e la cantina Avignonesi (Montepulciano) decisero di creare un blend di Sangiovese (coltivato dalla prima) e Merlot (prodotto dalla seconda), in parti uguali. Nacque così il 50 & …
Leggi tutto
— Grattamacco
Località Lungagnano, 129
Castagneto Carducci (LI)
Nata nel 1977 la tenuta Grattamacco è stata fra le prime a scommettere sulle potenzialità del territorio bolgherese e il suo vino di punta – Grattamacco – ne è emblema, nonché la dimostrazione della lungimiranza di quella scommessa. Il vino, in stile bordolese, è frutto di un uvaggio composto, all’incirca, da un 65% di Cabernet …
Leggi tutto
— Petrolo
Via Petrolo, 30
Fraz. Mercatale Valdarno – Bucine (AR)
La vigna Bòggina è il cru della cantina Petrolo: è qui che si produce lo straordinario Sangiovese che dà il nome a questa etichetta, nella quale si condensano lo stile e la filosofia dell’azienda del barone Luca Sanjust di Teulada. Rispetto di terroir e vitigno, riconoscibilità, perfetto uso del legno (né troppo, né troppo poco), …
Leggi tutto
— Tenuta Guado al Tasso
Strada Provinciale Bolgherese 16 B, km 3,9 – Località San Walfredo, 184/A
Fraz. Bolgheri – Castagneto Carducci (LI)
Nella magnifica tenuta bolgherese della famiglia Antinori si produce una delle etichette più rappresentative di tutta la regione: Guado al Tasso. Si è di fronte a un uvaggio in stile bordolese (Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc, a volte un po’ di Petit Verdot), da vigneti situati su un suolo di origine alluvionale, da argillo-sabbiosi a …
Leggi tutto